The Long Way Round

  LWR_COPERTINA_DVD
Dato che vado in giro dicendo che Ewan McGregor è uno dei miei attori preferiti lui si potrebbe arrabbiare molto con me se mai venisse a sapere (e la cosa è altamente probabile…) che ho scoperto solo da pochi mesi del viaggio in moto che con il suo migliore amico, attore anch’esso, Charlie Boorman, l’ha portato per 115 giorni, nel corso del 2004 a fare letteralmente il giro del mondo.
Da Londra a New York, da aprile a luglio percorrendo quasi 20.000 miglia, che tradotte sono circa 31.000 km!
Probabilmente l’esperienza più grande e avventurosa della loro vita, il viaggio che in molti sognano ma non hanno i mezzi o il coraggio di realizzare.
Mi sono subito appassionata alla mia scoperta e ho recuperato il tempo perso guardandomi le dieci puntate del documentario che ai tempi era andato in onda sulla BBC.
Amici e parenti credo  non ne possano più e alla fine anche Benci, per sfinimento (ndr), si è messo a guardarlo con me, attratto sicuramente dalle due BMW R 1150 GS ADVENTURE cavalcate dai due protagonisti.
Penso si sia ricreduto rispetto al (pre)giudizio iniziale, probabilmente pensava di vedere due fighette che fanno finta di cadere e sporcarsi di fango ma che in realtà vanno in giro con le truccatrici al seguito per apparire selvaggi sì ma con glamour.
Altro che truccatrici, Charley ed Ewan il viaggio lo fanno davvero, con squadra di supporto al seguito, certo, ma con tutto quello che comporta stare “in giro” quasi quattro mesi è cioè il freddo, il caldo, le zanzare, i fiumi in piena e i ponti crollati, la benzina negli occhi e gli strappi muscolari, la sabbia, il fango, la neve etc etc.
Sono veri i graffi sulle moto, le giacche rovinate e sporche (tutti ci saremmo comprati vestiti nuovi arrivati in Alaska!), gli occhi stanchi e arrossati la sera.
Da non trascurare è l’intento collaterale, non secondario, del viaggio e cioè la promozione dei progetti Unicef nell’est Europa.
Purtroppo ieri sera ho finito di vedere l’ultima puntata e quando ho visto i titoli di coda mi è dispiaciuto come quando finisco un libro bellissimo e pagina dopo pagina mi accorgo che mi sono affezionata ai personaggi.
Non voglio dire altro,  per capire di cosa si tratta è assolutamente da guardare!
Dal viaggio è stato tratto anche un libro, che ho preso in prestito in biblioteca e del quale però ho letto solo alcuni brani.

DA GUARDARE: Da guardare ovviamente se si è appassionati di viaggi e di moto. Non credete ai detrattori: tutta invidia.
CONSIGLI: Una visitina al sito ufficiale

Un pensiero su “The Long Way Round

  1. benci

    se all’inizio sembra “donneavventura” o qualche programma simile, dopo poche puntate bisogna ricredersi : è sicuramente una avventura alla “overland”, un viaggio sia fisico che spirituale.datemi qualche mese di ferie e quattro soldi che vado anche io…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...