Cronaca di un’infanzia infelice, irlandese e cattolica

cover_le_ceneri_di_angela
Le Ceneri di Angela
Frank Mc Court
1997
Mettiamo un’infanzia povera, aggiungiamo anche un po’ di infelicità, come se già non bastasse aggiungiamo poi anche un luogo ben preciso: Limerick, Irlanda.
Abbiamo ottenuto un’infanzia povera, infelice e per di più irlandese, il peggio del peggio.
E’ questa la conclusione a cui giunge Frank Mc Court introducendo il suo libro autobiografico, passi per la povertà, che nel periodo compreso tra le due guerre mondiali non era poi così rara in tutta Europa, passi per l’infelicità, che con una padre perennemente ubriaco è altamente probabile ma l’irlandesità che condisce il tutto non lascia scampo, o quasi.
L’autore narra con una sagacia e un’ironia del tutto particolari la sua infanzia di emigrante al contrario; a cinque anni si trasferisce da New York a Limerick al seguito dei genitori che ritornano in patria non avendo trovato la fortuna sperata nel Nuovo Mondo.
Questi due ingredienti, sagacia e ironia, fanno in modo che il romanzo non sia il solito triste racconto irlandese, la narrazione è infatti zeppa di episodi che fanno venire le lacrime agli occhi dal ridere e fanno quasi dimenticare la situazione di perenne indigenza che fa da sfondo a tutto.
Il finale mi ha lasciato un po’ insoddisfatta ma non per colpa dell’autore, a quel punto ero curiosa di sapere tutto quello che gli sarebbe successo in seguito.
Non rimane che una cosa da fare: proseguire nella conoscenza di questo autore leggendo “Che paese l’America” naturale seguito de “Le ceneri di Angela”.
Il perché di questo titolo? Il motivo si intuisce via via nella lettura.
Da leggere: da leggere se si è appassionati di Irlanda e delle sue vicende per tentare di capire come facciano i suoi abitanti ad avere l’allegria nel dna nonostante i tristissimi trascorsi.
Mistero insolubile che rende questa terra ancora più affascinante.

2 pensieri su “Cronaca di un’infanzia infelice, irlandese e cattolica

  1. Ciao Fede, è terribile che io abbia abbandonato di colpo il mio blog e che soprattutto non abbia risposto alla mia unica commentatrice!Ormai tu avrai trovato blog migliori e più aggiornati del mio (e non ci vuole poi molto) però ti prometto che sto per tornare in rete con nuove recensioni.”Che paese l’America” non l’ho letto ancora ma sto per accingermi a farlo intanto ti dico che nei prossimi giorni preparerò due nuove recensioni!Riguardandolo oggi il mio blog era proprio carino e anche ben organizzato, ci vuole solo di recuperare un po’ di tempo perduto!Comunque è vero; “Le ceneri di Angela” è bellissimo e tu hai letto il seguito?Vale

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...